Cresce il Turismo a La Spezia boom di arrivi grazie alle Cinque Terre

0 Posted in Luoghi 

Si impennano i turisti in arrivo a La Spezia. L’incremento Philipp Plein Pas Cher è stato notevole, le cifre non lasciano ombra di dubbio. Si è passati dai 368.000 arrivi del 2015 ai 432.000 dell’anno precedente, + 17%. Si tratta della crescita maggiore della Regione che pone La Spezia in cima alla classifica degli incrementi turistici, staccando ropa interior calvin klein realtà come Levanto e Genova, rispettivamente seconda e terza. E’ la sintesi di Damiano Pinelli, presidente del Sistema turistico locale della Spezia che ha presentato i dati nella sala multimediale del Comune.

Anche le rilevazioni del 2017 confermano il trend positivo. Il servizio Politiche turistiche della Regione dichiara per il primo trimestre un’impennata di arrivi del 21,93% rispetto allo stesso periodo dello scorso anno. Come si registra un arrivo? L’ospite deve essere registrato in un’attività ricettiva, i dati poi vengono inviati alla banca dati Comunale. E’ un successo tutto locale, dice Pinelli, perchè Genova ha segnato un -0,06, Imperia un + 0,69 e Savona un + 2,47%.

Entrando ancor di più nello specifico sono arrivati 41.000 turisti, 28.000 erano italiani per un +14%. Impennata degli stranieri che hanno fatto segnare un + 42%. Il merito per Pinelli è della promozione turistica e dell’ attrattiva rappresentata dalle “Cinque terre”. Il presidente auspica che le entrate derivanti dalle tasse di soggiorno siano interamente utilizzate per il turismo, mentre attualmente solo il 10% di 500.000 euro è destinato a Strategie marketing di e a promuovere l’immagine di La Spezia.

E’intervenuto sulla questione anche Luca Erba, assessore comunale al Turismo, che vuole garantire impegno affermando che fino ad adesso il Comune ha investito circa 60 mila euro della tassa di soggiorno incassata. Nel l’ incontro comunale c’erano anche alcuni operatori tra cui Luca Giannecchini, responsabile marketing del Grand hotel di Portovenere e Marco Artioli proprietario dell’hotel palazzo Costa di Beverino, nuova struttura a quattro stelle che sta per aprire nel borgo valligiano.

Mi auspico un miglioramento delle strutture alberghiere, dice Pinelli – tanti tre stelle potrebbero diventare quattro“. La replica di Luca Erba non si è fatta attendere. “Se non ci sono è perchè attualmente il mercato non ha richieste e gli imprenditori non investono nella conversione“. Nel frattempo ci si prepara alle nuove fiere turistiche imminenti nel panorama europeo. Nel 2017, dopo la Bit di Milano dello scorso inizio aprile, si terrà il B2B di Stoccolma (16 maggio 2017), la Bts di Montecatini dal 5 al 7 ottobre ed il Travel Trade di Rimini la settimana successiva.

Cose da vedere

Gli incantevoli paesaggi delle Cinque Terre rimangono le località più gettonate dai turisti, ma ci sono anche altre località che meritano attenzione. Ad esempio Porto Venere, città portuale riconosciuta patrimonio culturale dall’UNESCO. Si trova alla foce del Golfo dei Poeti (Golfo dei Poeti), e comprende i villaggi di Fezzano, Le Grazie, Portovenere e le isole Palmaria, Tino e Tinetto.  La baia vicina alla philipp plein pas cher Grotta Byron è ora brulicante di calamari, gronghi, e grandi Burberry Cashmere Scarf triglie, si dice che sia stato il punto in cui il poeta romantico abbia composto “il Corsaro”.

Da non perdere anche l’antica città etrusca di Lerici che si trova lungo il tratto meridionale di La Spezia. Si trova adagiata su una pendenza collinare. Da un lato il porto, dall’ altra le salite che portano al Castello San Giorgio. Sneakers Golden Goose Pas Cher Trovate trattorie, caffè e ristoranti, è il mercato delle pulci ogni Sabato.